Talenti in giro per il mondo: Embolo

Talenti in giro per il mondo: Embolo

 

Terzo episodio della rubrica che vi farà conoscere i più giovani talenti del panorama calcistico europeo e non solo.
Oggi, abbiamo deciso di farvi conoscere meglio un giovane ragazzo svizzero, attaccante dello Schalke 04, Breel-Donald Embolo.
Breel nasce il 14 Febbraio del 1997 e muove i primi passi da calciatore nel Fussball Nordstern Basel 1901, in Svizzera.
Giocatore dotato di ottime doti atletiche e tecniche, fa innamorare gli osservatori del Basilea che lo prelevano nel 2010 dal Basler Sportclub Old Boys e lo aggregano all’under 16.
Embolo vince, due titoli nazionali consecutivi, e convince ottenendo il suo primo contratto da professionista appena tre settimane dopo il suo sedicesimo compleanno e la convocazione in Under 21.
L’anno seguente, il 2014, è quello buono, l’anno in cui il sogno diventa realtà, Embolo passa in prima squadra ed effettua il suo esordio nella massima serie svizzera il 16 Marzo contro l’Aarau; l’avvio è dei migliori, il Basilea si impone per 5-0 ed il giovane ragazzo lascia la firma tra i marcatori.
Giocherà altre due stagioni a Basilea collezionando sessanta presenze e ventuno gol. La rete più prestigiosa, la segna forse il 4 Novembre 2014, data in cui il suo Basilea batte 4-0 il Ludogorets in una partita valevole per la UEFA Champions League ed il piccolo talento mette a referto il gol che gli permette di divenire il sesto marcatore più giovane della competizione.
Dopo aver messo in bacheca ben tre titoli, avendo vinto tre volte il campionato svizzero, il 26 Giugno 2016 Embolo diventa ufficialmente un calciatore dello Schalke 04 con i tedeschi che versano venticinque milioni nelle casse degli elvetici.
All’età di 15 anni, Embolo entra anche a far parte del giro della Nazionale con la prima convocazione in under 16, l’anno successivo approda in under 20 per poi passare in under 21 esordendo il 22 Maggio 2014.
Il 2015 è l’anno della consacrazione con il passaggio nella Nazionale maggiore ed il 31 Maggio esordisce entrando al 56′ nella partita pareggiata 1-1 tra la sua Svizzera e gli Stati Uniti; il 9 Ottobre dello stesso anno, la sua Svizzera vince 7-0 contro San Marino ed Embolo realizza la sua prima rete con la Nazionale maggiore.
Convocato per gli Europei recentemente terminati, in Francia, non ha realmente fatto la differenza ma ha mostrato un ottimo potenziale sul quale lavorare.
Che sia il 2017 l’anno della sua definita esplosione? Sicuramente con calma ed assiduo lavoro, la Nazionale elvetica potrebbe aver trovato la sua punta titolare per i prossimi quindici anni almeno.
Tornando al club, che sia lui l’uomo giusto per far tornare grande lo Schalke 04? Solo il tempo ci risponderà ma a Gelsenkirchen si stanno già sfregando le mani al sol pensiero che questo giovane svizzero possa diventare grande in brevissimo tempo.

 

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *