FIBA Asia Challenge 2016

RISULTATI: 

Giordania – Giappone: 87 – 80
India – Iran: 47 – 77
Corea – Taipei Cinese: 70 – 69
Iraq – Cina: 85 – 79

È giunta quasi alla conclusione l’Asia Challenge, il campionato continentale di basket. Ieri si sono disputati i quarti di finale, con 3 partite su 4 che sono state equilibrate con scarti minimi.

La Giordania,nutavzabyu2zbymsahdmqa dopo un primo quarto un po’ contratto, riesce a guadagnarsi le semifinali, guidati da uno strepitoso Tucker, che nelle statistiche, è primo in tutte le voci più importanti per quanto riguarda questo incontro: punti (33), rimbalzi (9), assist (7), steal (3), stoppate (1); per il Giappone, non è bastata la ottima prestazione di Brown, composta da 17 punti e 12 rimbalzi
L’unico incontro “senza gara” è stato quello tra Iran e India, che ha visto prevalere la prima con un netto dominio. Il crocevia dell’incontro è stato il punteggio del 3° quarto: 26 – 2 con il quale, dal +7 si passa ad un eloquente +31. MVP di questa partita è decisamente Hamed Hadadi, con 17 punti, 23 rimbalzi, 4 assist e 3 stoppate.
Nella partita al cardiopalma tra Corea e Taipei, i primi riescono a spuntarla e a guadagnarsi un posto tra le prime 4; J. Kim per i coreani, con 22 punti e 8 rimbalzi, e Q. Davis III per Taipei, con 21 punti e 12 rimbalzi, sono coloro che hanno trascinato le rispettive squadre fino al finale.
Grazie ad una ottima ultima frazione di gioco sul punteggio di 25 -16, l’Iraq vince la partita con la Cina la quale si giocherà un piazzamento compreso tra il 5° e l’8° posto con le perdenti di queste 4 partite.
I leader nella voce dei punti di entrambe le squadre sono Galloway per la squadra vincitrice, e Yuan per la Cina, con 26

Gli accoppiamenti delle semifinali (1° – 4°) sono:
Giordania – Iran
Corea – Iraq

Gli accoppiamenti per il piazzamento tra il 5° e 8° posto sono:
Giappone – India
Taipei – Cina: 66 – 88

About The Author

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *