NHL: Golden Knights allo scadere, Jets nuovamente primi ad Ovest

NHL: Golden Knights allo scadere, Jets nuovamente primi ad Ovest

Ben dieci le partite disputate tra la prima serata e la nottata di Regular Season NHL, ecco il recap.

 

 

 

 

 

A Toronto i padroni di casa dei Maple Leafs non lasciano scampo ai Carolina Hurricanes, sconfitti per 8-1: i canadesi tornano al successo dopo tre sconfitte in fila, mentre al contrario gli Hurricanes tornano sulla terra dopo tre vittorie consecutive.
Ovviamente vittoria mai in discussione per Toronto, che manda in goal ben otto marcatori diversi: sono infatti Komarov, Marner, Van Riemsdyk, Bozak, Marleau, Kapanen, Nylander e Carrick a materializzare la vittoria Maple Leafs. E’ invece Skinner a realizzare il vano goal della bandiera per gli Hurricanes, costretti ad una disfatta su tutta la linea.

Colpo esterno per i Detroit Red Wings, che espugnano il ghiaccio dei New York Islanders con il punteggio di 6-3, infliggendo ai padroni di casa la terza sconfitta nelle ultime quattro partite. I primi due periodi si chiudono in parità sul 3-3: per gli Islanders vanno in goal Lee, Pulock e Bailey, mentre per i Red Wings rispondono Frk, Nyquist e Mantha. Il terzo ed ultimo periodo è terreno di caccia di Detroit, che si assicura la vittoria finale con le reti messe a segno da Daley, Glendening e Green, le quali fissano il punteggio sul 6-3 finale.

Sorride invece l’altra squadra di New York, infatti i Rangers sconfiggono con un perentorio 4-1 gli Anaheim Ducks conquistando la terza vittoria finale: ai californiani non basta il solo Kase per evitare la terza sconfitta in fila, i Rangers volano con le realizzazioni di Carey (doppietta), Hayes e Grabner.

Vittoria esterna anche per i Minnesota Wild, che tornano da Ottawa, casa dei Senators, con un importante vittoria maturata con il punteggio di 6-4: anche in questo caso i primi due periodi si chiudono sul 3-3 con i goal Senators di Karlsson (doppietta) e Pageau ai quali rispondono Staal, Stewart e Koivu per i Wild. Il terzo periodo porta però il marchio di Minnesota, che vola sul 6-3 grazie a Prosser, Brodin e alla seconda realizzazione nella partita di Staal: ai padroni di casa non basta nel finale Brassard, che fissa il punteggio sul 6-4.

Successo in esterna e seconda vittoria consecutiva per i Boston Bruins, che chiudono i rubinetti dei Buffalo Sabres vincendo con un netto 3-0 finale: di Debrusk, Schaller e Backes le reti che infliggono ai Sabres il terzo stop consecutivo.

Con la vittoria sui Nashville Predators i Winnipeg Jets tornano al comando della Western Conference : 6-4 il risultato finale, con la partita che viene decisa negli ultimi due minuti di gioco dai goal di Tanev e Wheeler, che schiodano il punteggio dalla parità. I Predators rimangono in partita fino al 4-4 con le reti di Jarnkrok, Fiala, Subban e Weber, ma sono costretti a tornare alla sconfitta dopo tre vittorie in fila: di Lowry, Laine ed Ehlers (doppietta) le altre reti Jets.

Quarta vittoria consecutiva per i Washington Capitals, che espugnano l’American Airlines Center infliggendo la terza sconfitta in fila ai Dallas Stars, caduti per 4-3 dopo i tempi supplementari.
Burakovsky apre il match in favore dei Capitals, poi però raggiunti e superati dai goal Stars di Benn e Smith: Orlov riporta il punteggio in parità, ma Dallas non ci sta e con Radulov rimette la testa avanti sul 3-2. I Capitals rimangono però aggrappati al match, ci pensa infatti Connolly a riportare il match in equilibrio, allungando la sfida all’overtime: extra time deciso ancora da Burakovsky, che con la sua seconda rete nel match spezza definitivamente l’equilibrio in favore dei capitolini.

Vittoria in rimonta per i Florida Panthers, che espugnano il ghiaccio degli Arizona Coyotes con il risultato finale di 3-2: i Coyotes infatti si portano sul 2-0 coi goal realizzati da Fischer e Stepan, ma poi tra secondo e terzo periodo i Panthers ribaltano il risultato grazie alle reti di Bjugstad, Malgin e Matheson.

Altro giro, altro show e altro colpo esterno: i Montreal Canadiens infatti con un punteggio altissimo di 7-5 hanno la meglio dei Vancouver Canucks alla Rogers Arena di Vancouver.
Ben sei diversi marcatori per i Canadiens: sugli scudi Deslauriers con una doppietta, mentre sono di Carr, Petry, Byron, Galchenyuk e Danault le altre reti di Montreal. A Vancouver invece non bastala tripletta di Vanek e le reti di Sedin e Boeser per evitare la quarta sconfitta nelle ultime cinque partite disputate.

I Tampa Bay Lightning, capoclassifica della Western Conference, interrompono la striscia di sette vittorie consecutive, i Vegas Golden Knights trionfano per 4-3 all’ultimo secondo, grazie alla rete di Theodore, che sul punteggio di 3-3 anticipa la sirena di pochissimi secondi infliggendo una bruciante sconfitta ai Lightning. Settima vittoria nelle ultime otto partite per i Golden Knights, che mandano in goal anche Neal, Audy – Marchessault ed Haula: vani per Tampa Bay i goal di Stamkos, Namestnikov ed Hedman.

 

About The Author

Creatore e ideatore di questo progetto, Sport House! Nato a Desenzano del Garda nella ridente provincia di Brescia, appassionato fin da piccolo di Pallacanestro e Calcio! Tifosissimo degli Houston Rockets (NBA) e dell'Inter!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *