NHL: nella notte di shootout ed overtime i Kings tornano in vetta ad Ovest

NHL: nella notte di shootout ed overtime i Kings tornano in vetta ad Ovest

Dieci le partite disputate in un’affollata nottata di Regular Season NHL, ecco il recap.

 

 

 

Ben quattro partite vengono decise agli shootout, con le vittorie di Boston Bruins, New Jersey Devils, Pittsburgh Penguins e Tampa Bay Lightning.
I Bruins superano per 2-1 i Winnipeg Jets conquistando la terza vittoria consecutiva con i penalty decisi dalle realizzazioni di Pastrnak e McAvoy, mentre ai Jets non basta il singolo rigore realizzato da Little per evitare la sconfitta: fatali gli errori di Ehlers, Scheifele e Laine.
Il derby newyorkese invece sorride ai Devils, che piegano i New York Rangers per 4-3: dopo il 3-3 maturato tra tempi regolamentari e supplementari sono i penalty di Palmieri e Boyle a trainare New Jersey al successo, mentre ai Rangers non basta il solo Zibanejad.
I Penguins sorridono infliggendo ai Columbus Blue Jackets la terza sconfitta nelle ultime quattro partite: nella serie di penalty per Pittsburgh non sbagliano Malkin e Letang, mentre sono fatali per Columbus gli errori di Panarin, Johnson e Bjorkstrand.
Infine i Lightning soffrono ma tornano al successo superando con il punteggio di 4-3 i derelitti Ottawa Senators: ai rigori i Senators sprecano entrambe le opportunità, prima con Pyatt e poi con Duchene, mentre Point e Stamkos mantengono la freddezza regalando il successo ai primi in classifica della Eastern Conference.

I New York Islanders invece cedono ai tempi supplementari contro gli Anaheim Ducks, che espugnano il Barclays Center con il punteggio di 5-4: i Ducks partono forte e chiudono il primo periodo sul 2-0 coi goal di Lindholm e Kase. Barzal in apertura di secondo periodo iscrive alla partita gli Islanders, ricacciati però subito indietro dal 3-1 siglato ancora da Lindholm, alla seconda rete personale nella partita. I newyorkesi però non ci stanno, tra la fine del secondo periodo e l’inizio del terzo infatti la doppietta di Tavares e la rete di Ladd ribaltano il risultato regalando il primo vantaggio di serata agli Islanders: Islanders però che vengono beffati nel finale, infatti con poco più di un minuto rimasto da giocare arriva la risposta di Rakell, che sigla il 4-4 allungando la sfida all’overtime. L’OT poi sorride ancora ai californiani, che sulle ali dell’entusiasmo di Lindholm, alla terza rete nella sua partita, trovano il goal vittoria per il 5-4 finale.

Seconda sconfitta consecutiva per i Nashville Predators, che tra le mura amiche della Bridgestone Arena subiscono un netto 4-1 dai Carolina Hurricanes: partita già chiusa nella prima frazione di gioco, con gli ospiti che volano su di un rassicurante 4-0 coi goal realizzati da Ryan, Lindholm, Hanifin e Rask. La timida reazione Predators passa dalla stecca di Fiala, che sigla almeno il goal della bandiera per Nashville.

Netto successo anche per i Dallas Stars, che tornano a sorridere dopo tre sconfitte consecutive superando i Chicago Blackhawks con un perentorio 4-0: la Windy City torna sulla terra dopo cinque vittorie consecutive, schiantata dalle reti texane di Benn, Roussel e Seguin, quest’ultimo autore di una doppietta.

Continua il crollo verticale dei St. Louis Blues, reduci da da cinque sconfitte nelle ultime sei partite disputate: gli Edmonton Oilers sorridono con il punteggio finale di 3-2. Thompson e Berglund portano per due volte in vantaggio i Blues, raggiunti però in entrambi i casi dagli Oilers, prima da Cammaleri e poi da McDavid: a pochi secondo dalla fine poi è Caggiula a spezzare l’equilibrio regalando il terzo successo in fila agli Oilers.

I Los Angeles Kings tornano momentaneamente in vetta alla Western Conference dopo il 2-1, maturato all’overtime, inflitto ai Colorado Avalanche: nei tempi regolamentari Martinez risponde al vantaggio Avalanche di Landeskog, mentre poi all’overtime è Brown a regalare il secondo successo in fila e le vetta della Conference ai losangelini.

Altro giro ed altro overtime, questa volte sono i San Jose Sharks ad avere la meglio all’extratime, Vancouver Canucks sconfitti con il risultato finale di 5-4: Gaunce apre le marcature per i Canucks, prima che gli Sharks volino sul 3-1 con la doppietta di Thornton e col goal di Meier. Vancouver rimane in partita, Virtanen e Boeser infatti riportano il match in parità, ma sul finire della seconda frazione San Jose ritrova il vantaggio con Hertl: nel terzo ed ultimo periodo poi ci pensa Sedin a fissare il punteggio sul 4-4, allungando la sfida all’overtime. OT poi deciso da Labanc, il quale riporta i californiani al successo dopo le due sconfitte consecutive precedenti.

About The Author

Creatore e ideatore di questo progetto, Sport House! Nato a Desenzano del Garda nella ridente provincia di Brescia, appassionato fin da piccolo di Pallacanestro e Calcio! Tifosissimo degli Houston Rockets (NBA) e dell'Inter!

Related posts

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *